Nuova Zelanda vendemmia 2012 al ribasso

Pubblicato il 20 giugno 2012

0


Mentre qua facciamo i conti con il calore estivo, ai nostri antipodi si hanno già i risultati della vendemmia.

Una primavera  ed un ‘estata fredda hann  portato un calo del 18% alla vendemmia in Nuova Zelanda. Comunque con 194 milioni di litri l’annata 2012 rappresenta la quarta più importante annata, a livello di produzione,nella storia vinicola della Nuova Zelanda. La Corpo Industry New Zealand Wine ha fatto un sondaggio della vendemmia ha mostrato 269.000 tonnellate di uva erano state raccolte, in calo rispetto alle 328.000 tonnellate nel 2011.

“La vendemmia 2012 è molto simile per dimensioni al 2010, ma data la crescita delle vendite negli ultimi due anni, il raccolto ridotto introdurrà una nuova tensione al bilancio di approvvigionamento alla sempre più importante domanda per i vini della Nuova zelanda,”  Ha detto  Philip Gregan ,New Zealand Wine Chief Executive.

“Come risultato è molto chiaro l’obiettivo per l’anno prossimo sarà sulla qualità piuttosto che alla crescita del volume.”

 

I timori che le uve non maturano correttamente a causa delle condizioni fredde si sono rivelati infondati e lui ha detto che vi era stato un punto di svolta critico tardi nella stagione.

“Per fortuna nella maggior parte delle nostre regioni viticole aprile ha visto ottime condizioni per la vendemmia, con molti giorni di caldo e secco e notti fresche.

Marlborough, la regione produttrice più importante del paese,  ha registrato una diminuzione del 23% rispetto al 2011.

Collegato a questa performance è stato il calo particolarmente elevato del Sauvignon Blanc , che ha rappresentato il 69% della raccolta totale del paese ed ha visto  un calo della produzione del 19%, o di 43.000 tonnellate.

La produzione del Pinot Noir produzione è scesa del 25% e per lo Chardonnay è diminuita del 11%.

Non tutte le regioni avuto un  calo di raccolto di quest’anno;   Gisborne, Wairarapa, Canterbury e Otago hanno avuto un incremento rispetto al 2011.

 

About these ads
Posted in: nuova zelanda