Terroir Vino si avvicina

Pubblicato il 18 aprile 2012

1


Come ogni anno ritorna uno degli eventi vinicoli più attesi in Italia, Terroir Vino a Genova. Evento nato dalla fervida mente di Filippo Ronco e Tigullio Vino nel 2005 , in pochi anni è diventato un evento immancabile per tutti i bloggers, produttori di vino e non. Dalla prima edizione svoltasi alla trattoria dell’entroterra genovese, La Brinca di Ne, passando per lo splendido Palazzo Ducale di genova e per approdare ai mitici magazzini del cotone nel porto antico del capoluogo genovese.

L’edizione 2012 è alle porte e si svolgerà lunedi 11 giugno, ai magazzini del cotone.

Lunedì 11 Giugno 2012 ai Magazzini del Cotone del Porto Antico di Genova, torna TerroirVino (http://www.terroirvino.it), il meeting annuale organizzato da TigullioVino.it, con circa 120 espositori selezionati da tutta Italia e in parte dall’estero tutti presenti personalmente ed oltre 600 tra vini ed oli in degustazione.

L’incontro tra il vino, le persone e il web è il claim della manifestazione: le migliori aziende testate dal 2000 ad oggi dalla commissione di TigullioVino.it con le novità 2011/2012 relative ai vini e agli oli più fruibili per bevibilità, qualità e prezzo; l’incontro con le persone che attraverso i loro vini e la loro storia regalano emozioni e fanno cultura del territorio; un momento di verifica, reale e tangibile, tra la nostra struttura, il pubblico e gli addetti ai lavori.

Per il solo giorno della manifestazione, presso alcune aziende sarà anche possibile acquistare a prezzo sorgente (il prezzo normalmente riservato agli operatori) anche per gli appassionati. Un’occasione unica considerato il livello degli espositori presenti.

L’unconference e gli eventi collegati

Nel vasto panorama delle manifestazioni dedicate al vino, TerroirVino si distingue da sempre per la capacità di catalizzare l’attenzione della maggior parte dei protagonisti della comunicazione enogastronomica della rete, caratteristica che dal 2009 ha anche uno specifico momento d’incontro, il giorno precedente TerroirVino (domenica 10 Giugno), tra mondo della comunicazione e della produzione: si tratta di Vinix Unplugged Unconference la “non conferenza” sui temi del vino, del cibo e dell’interazione online nata da Vinix, l’omonimo social network di settore (http://www.vinix.com).

A questo momento di scambio e confronto, informale nei modi ma di spessore nei contenuti, partecipano ogni anno esperti di comunicazione e marketing, giornalisti, blogger, produttori, commercianti e chiunque abbia piacere di condividere contenuti e idee interessanti. La partecipazione è aperta a tutti ma è a numero chiuso per consentirci la migliore organizzazione possibile. E’ quindi accessibile solo su prenotazione (http://vinixunplugged.eventbrite.com). Chi prenoterà per tempo potrà anche partecipare alla cena della domenica sera a Villa Spinola in compagnia dei molti blogger e produttori già presenti a Genova in attesa di TerroirVino.

Gli eventi collegati:

a) Garage Wines Contest

Alla terza edizione, è un concorso internazionale per vignaioli dilettanti che dopo le preselezioni a cura di un’apposita commissione di TigullioVino, tra aprile e maggio, vedrà la proclamazione del vincitore a Villa Spinola a cura di una commissione mista di esperti e appassionati. Il vincitore avrà in omaggio uno stand gratuito a TerroirVino dove avrà l’onore e l’onere di presentare i suoi vini insieme ai produttori professionisti. Tutte le informazioni qui:

http://www.terroirvino.it/garage-wines-contest.htm

b) Baratto Wine Day

Si terrà il lunedì, in concomitanza con TerroirVino, durante questo evento sarà possibile barattare vini acquistati alla manifestazione (a prezzo sorgente!) o portati da casa (astenersi fondi di cantina) attraverso le semplici regole che potrete trovare sul sito: http://www.terroirvino.it/baratto-wine-day.htm

c) Degustazioni dal basso

Vini e territori raccontati in modo conviviale e comprensibile anche ai neofiti, da persone comuni ma competenti e soprattutto “vicine”, per nascita o scelte di vita, al luogo che scelgono di raccontare. A questa novità di TerroirVino si aggiunge una speciale verticale dedicata ad un’azienda da noi selezionata per l’eccellenza del lavoro svolto nel corso degli anni. Informazioni e prenotazioni qui:

Verticale d’autore 2012: Bruno Gottardi

Una grande verticale d’autore, scelta ogni anno da TigullioVino tra le migliori espressioni vitivinicole del nostro territorio. Quest’anno l’omaggio va allo straordinario terroir di Mazzon in Alto Adige, una delle zone più vocate per il Pinot Nero italiano. L’azienda storica alla quale abbiamo deciso di dedicare la verticale di TerroirVino 2012 è Gottardi, non solo per la straordinaria qualità e costanza dei propri vini ma anche per rendere omaggio alla memoria di Bruno Gottardi.

Lunedì 11 giugno 2012, ore 11.00

Dove: Magazzini del Cotone, Modulo 8 secondo piano, sala “Zefiro”

Racconta: Enrico Paternoster, enologo Weingut Gottardi

Partecipazione: solo su prenotazione (20,00 € per persona)

In degustazione:

Pinot Nero Mazzon 2009-2008-2007-2006-2004-2003-2002-2000-1997 (quest’ultima l’annata preferita da Bruno Gottardi).

 

 

 

#ddb1: L’Isola del Vermentino

Come le dita di una stessa mano, ovvero cinque modi di raccontare il Vermentino dell’Isola. Da sardo, prima o poi, la devi fare quella scelta: restare o andare via. Io sono andato via, sono venuto in continente. Ma pezzi d’Isola non li ho mai lasciati, li porto con me. L’amore per il vino, per la terra, per la schiettezza. L’amore per il Vermentino. Vitigno difficile, scorbutico, da trattare con rispetto, in vigna e in cantina. Sole, terra spaccata, roccia, sale, macchia. Questo è il suo territorio. Cinque interpretazioni sarde di Vermentino che mi hanno segnato, cinque racconti, diversi come le dita di una stessa mano.

Lunedì 11 giugno 2012, ore 13.00

Dove: Magazzini del Cotone, Modulo 8 secondo piano, sala “Aliseo”

Racconta: Fabio D’Uffizi

Partecipazione: solo su prenotazione (20,00 € per persona)

In degustazione:

Arvali – Ferruccio Deiana

Mattheu – Sebastiano Ragnedda

Dettori Bianco – Tenute Dettori

Arakena – Cantina del Vermentino di Monti

Tuvaoes – Giovanni Cherchi

 

 

 

#ddb2: La stagione delle birre

L’estate è la stagione delle birre per antonomasia. Quella in cui dissetarsi e cercare refrigerio grazie a un bicchiere di birra più che un desiderio diventa spesso una necessità. Nate nella regione dell’Hainaut per dissetare i contadini nei campi, le Saison sono un compagno ideale per la stagione più calda, ma vengono ormai prodotte e consumate durante tutto l’anno. Parte dalla Saison Dupont un viaggio semiserio all’interno di questa tipologia non molto conosciuta, che ci porterà al di qua e al di là delle Alpi.

 

Lunedì 11 giugno 2012, ore 13.00

Dove: Magazzini del Cotone, Modulo 8 secondo piano, sala “Zefiro”

Racconta: Davide Cocco

Partecipazione: solo su prenotazione (20,00 € per persona)

 

In degustazione:

Saison Dupont – Brasserie Dupont

La Rulles Estivale – Brasserie De Rulles

Saison D’Erpe-Mere – De Glazen Toren

Saison de Pipaix – Brasserie à Vapeur

Dui e mes – Pausa Café

New Morning – Birrificio del Ducato

 

 

 

#ddb3: Viaggio breve nel paese dei lambruschi eretici

Lambrusco per la più parte del mondo significa rosso, fresco, frizzante, leggermente abboccato. Chiave del successo commerciale ma anche limite nella ricerca, questa icona del Lambrusco è superata dal nuovo-vecchio modo di raccontarlo: la quasi dimenticata rifermentazione in bottiglia delle notti di primavera. Sensazioni tattili e vibrazioni ritrovate per un percorso rigoroso, attraverso sei modi di dire Lambrusco Reggiano: il minore, ma non il minimo.

 

Lunedì 11 giugno 2012, ore 15.00

Dove: Magazzini del Cotone, Modulo 8 secondo piano, sala “Aliseo”

Racconta: Stefano Caffarri

Partecipazione: solo su prenotazione (20,00 € per persona)

In degustazione:

Cinquecampi rosso, ovvero il rigore

Sottobosco Cà de Noci, ovvero la schiettezza

Pozzoferrato Storchi, ovvero la potenza

Prati della Tomba Fantesini, ovvero la concretezza

Lambrusco Le Barbaterre, ovvero la linearità

 

 

 

#ddb4: I calici di fuoco del vulcano

Un racconto per immagini, un viaggio alla scoperta dell’unicità di una delle zone di produzione vinicola più suggestive al mondo. Il rosso splendente di una vino che sa sorprendere ed ammaliare, e che come lava sgorga dal centro della terra vulcanica siciliana per raccontare emozioni di luoghi, di storie e di tradizioni.

 

Lunedì 11 giugno 2012, ore 15.00

Dove: Magazzini del Cotone, Modulo 8 secondo piano, sala “Zefiro”

Racconta: Chiara Giovoni

Partecipazione: solo su prenotazione (20,00 € per persona)

 

In degustazione:

La lista vini per questa #ddb è ancora in lavorazione e sarà pubblicata al più presto.

 

 

 

#ddb5: Terroirs champenois

I principali Terroir Champenois raccontati da Mike Tommasi attraverso una degustazione orizzontale di bollicine francesi di grande interesse: Vallée de la Marne, Côte des Blancs, Montagne de Reims, Côte des Bar.

 

Lunedì 11 giugno 2012, ore 17.00

Dove: Magazzini del Cotone, Modulo 8 secondo piano, sala “Zefiro”

Racconta: Mike Tommasi

Partecipazione: solo su prenotazione (20,00 € per persona)

 

In degustazione:

Boulard – Petraea

Horiot – Côte de Bars Agrapart

Côte des Blancs Tarlant

Vallée de la Marne Lahaye

Montagne de Reims Pouillon

2XOZ (mistero!)

Modalità d’ingresso, orari e costi TerroirVino 2012

L’appuntamento per TerroirVino è lunedì 11 Giugno 2012, dalle ore 10.00 per gli operatori la stampa e i blogger e dalle ore 14.00 per il pubblico. La manifestazione chiuderà intorno alle ore 20.00. Ingresso TerroirVino : 20,00 € (comprensivi di calice da degustazione, tracolla, catalogo espositori, piantina e pass ingresso)

Tutti i dettagli su espositori, alloggi, logistica, parcheggi:

Terroir vino

About these ads
Posted in: wine festival